Lavandula Officinalis
Lavandula Officinalis

Lavandula Officinalis

La lavanda, nome scientifico Lavandula officinalis, è una pianta sempreverde appartenente alla famiglia delle Labiate; la lavanda cresce in tutta Italia sia nelle zone pianeggianti che in quelle di montagna fino ad un'altezza di 1.000 metri circa.

La lavanda è una pianta spontanea che, grazie alle sue proprietà, viene anche largamente coltivata per l'estrazione delle sue essenze che vengono impiegate nell'industria dei cosmetici, in particolar modo per i profumi.

I fiori della lavanda possono essere utilizzati in svariati modi, da freschi ad essiccati per la preparazione di tisane o per la profumazione di ambienti. I fiori vanno colti in estate appena dopo l'apertura, per essiccarli si possono preparare dei mazzetti da appendere in un luogo areato e non umido.

Quando si parla delle proprietà e dei benefici della lavanda si parla soprattutto del suo olio essenziale che viene impiegato in diversi modi ad uso terapeutico.

L'olio essenziale di lavanda ha proprietà in grado di apportare benefici in caso di problemi che interessano le vie respiratorie; infatti i vapori sprigionati dall'olio essenziale di lavanda hanno proprietà battericide che lo rendono utile in caso di asma, bronchiti, mal di gola e catarro.

La lavanda ha proprietà utili in caso di ansia, nervosismo, disturbi del sonno ed anche in caso di demenza senile.

È stato dimostrato inoltre, come bagni caldi con alcune gocce di olio essenziale possano influire positivamente sul benessere psico-fisico.

Grazie alle sue proprietà la lavanda apporta benefici anche in caso di problemi digestivi, la sua assunzione, oltre a favorire la digestione ripristina la flora intestinale ad un livello ottimale.