Sala Verde

La Sala verde, prospiciente il giardino, venne costruita tra il 1335 ed il 1337, tra l'infermeria del convento e la cappella. Qui ha inizio la prima attività commerciale.
In questa sala vi erano stufe a piramide per distillare, fornelli e molti strumenti in vetro e di ceramica.

Nel Settecento la Sala Verde, divenne sala di ricevimento per gli ospiti di riguardo, ai quali venivano servite le Specialità della farmacia come:

l'Alkermes o l'Elisir di China, ma soprattutto la Cioccolata in tazza, bevanda allora di grande moda. 

A destra, sulla parete, domina l'effigie del santo domenicano Pietro da Verona di Matteo Rosselli.
Sulla parete di fronte è raffigurato lo stemma dei Domenicani di Santa Maria Novella con la ricca cornice intagliata e dorata, sotto la quale è collocato il busto marmoreo di Fra' Tommaso Valori, direttore. 

In alto sono collocati i ritratti di tutti i direttori dell'Officina dal 1612, anno della fondazione ufficiale, fino a oggi.

 

 

 

Candele e prodotti in cera

Accessori

Profumi per ambiente